Avviare la batteria auto da soli senza aprire il cofano

riavviare macchina scarica



 

 

Quando si rimane fermi con la macchina, oltre ad imprecare purtroppo, la prima cosa che ci viene in mente di fare è chiamare qualcuno di nostra conoscenza che possa venire a darci una mano. Non sempre è possibile specie nei casi in cui si rimane fermi in macchina lontano da casa o in orari notturni. Ancora peggio se la macchina si ferma in autostrada o durante un viaggio mentre sta piovendo a dirotto o nevica. Che fare in quel caso? Anche avendo i cavi in macchina bisognerebbe attendere che qualcuno abbia la cortezza di fermarsi, scendere dalla macchina e collegare i cavi alla sua batteria. Pensate ad una notte sotto la pioggia, chi avrebbe voglia??

Ecco allora che il proverbio “prevenire è meglio che curare” si applica alla perfezione anche quando parliamo di auto.

Esistono due piccoli prodotti per avviare la batteria auto, di cui uno senza nemmeno aprire il cofano. Questa soluzione è ottima per la situazione appena indicata (fermi con il maltempo), oppure per chi non padroneggia l’auto in possesso, vuoi perchè neopatentato, vuoi perchè l’auto è a noleggio oppure aziendale o presa a prestito da amico / parente. Alle volte non si sa neppure come aprire il cofano, figuriamoci attaccare i cavi. Benchè come abbiamo visto, questo procedimento è tutt’altro che complicato, questi due articoli qui descritti risolveranno possibili rotture di scatole.

 

Avviare l’auto con batteria scarica senza collegamento a batterie

Questa soluzione ha il vantaggio di non dover aprire il cofano e nemmeno saper usare i cavi. In compenso ci vuole per forza una fonte di energia, ovvero il sostegno di un’altra auto. La ricarica avviene collegando i due spinotti agli accendisigari. Un gioco da ragazzi. Ideale per tutte le autovetture con cilindrata massima di 2700 cc. Quindi niente apertura cofano e nessun cavo da collegare alla batteria.

riavvio auto

VEDI FOTO E PREZZO ->

 

Avviare l’auto con batteria scarica senza seconda auto

La seconda soluzione è una mini batteria da tenere in macchina che fa il suo onesto dovere. Compatta e funzionale permette di fare tutto da soli senza avere il sostegno di un’altra macchina. La carica della batteria sarà in grado di trasferire energia elettrica a quella scarica e nel giro di 15 / 20 minuti poter riavviare l’auto in panne. In questo caso armatevi di un ombrellino, aprite il cofano e abbiate pazienza.

Il prodotto è un’alternativa allo starter, sicuramente meno potente ma il prezzo contenuto e le dimensioni ridotte lo rendono un ottimo prodotto da tenere nel baule in caso di emergenza. Viene spesso utilizzato anche per moto e scooter.



Potrebbero interessarti anche...