Ricambi auto nel noleggio a lungo termine

costi manutenzione auto



 

 

Il noleggio auto a lungo termine ha tra le sue positività il non doversi più preoccupare di tutte quelle scocciature relative all’acquisto dell’auto, delle scadenze, dei tagliandi, del bollo auto, dell’assicurazione. Non dovrai neanche più preoccuparti della manutenzione ordinaria né di quella straordinaria. La manutenzione è senza dubbio tra le spese più importanti nella gestione di un’auto di proprietà; per molti versi è anche un rischio perché possono sorgere improvvisamente guasti o danneggiamenti che richiedono interventi di un meccanico professionista, con notevoli costi. La manutenzione ordinaria prevede i tagliandi dopo 15.000 km, le revisioni, sostituzioni di parti meccaniche previste dalla casa costruttrice e i controlli di routine. La manutenzione straordinaria non è prevedibile, possono essere necessari interventi in seguito a problemi derivanti da un sinistro o magari semplicemente per l’uso che si fa dell’auto: problemi al motore, all’impianto elettrico, alla carrozzeria.
Per mantenere la propria auto efficiente e sicura nel tempo sono necessari tempo e denaro. Devono essere soggetti a controlli periodici: il motore, i freni, l’olio, le luci, la batteria, le gomme e i filtri dell’auto. Vediamo nello specifico quali sono gli interventi per ogni sezione.
 

Manutenzione dei pneumatici
 
In un mondo ipotetico le gomme andrebbero controllate ogni mese, perchè una buona pressione dei pneumatici prolunga la durata della vettura. In caso di pressione insufficiente si consuma più carburante e non si ha una buona tenuta di strada. Nel controllare le gomme, la pressione va misurata a gomme fredde (quando sono calde la struttura risulta alterata), bisogna tenere conto della valvola di gonfiaggio.

La batteria
 
Le batterie moderne non hanno bisogno di molta manutenzione; i controlli periodici devono riguardare il suo livello aggiungendo, nel caso occorra, acqua distillata fino alla tacca indicata. Nel caso in cui si dovesse scaricare troppo in fretta potrebbe essere in seguito ad anomalie che devono essere giudicate da un meccanico.

Manutenzione dell’olio motore
 
Sempre in un mondo ideale bisognerebbe controllare il livello di lubrificazione dell’olio ogni 1000 km all’incirca. Potrebbe infatti accadere qualche perdita involontaria in seguito all’allentamento delle guarnizioni. Questo controllo va effettuato mantenendo la macchina in piano dopo minimo 5 minuti dall’arresto del motore.

Il liquido di raffreddamento del motore
 
Ogni volta che si controlla il livello dell’olio del motore, bisognerebbe anche controllare quello del liquido di raffreddamento. Anche in questo caso la verifica va effettuata con l’auto in piano e a motore freddo. Il livello giusto è quello indicato dalla tacca segnata sul serbatoio in plastica. È consigliabile usare l’acqua distillata o demineralizzata per non usurare il motore. L’acqua distillata però bolle a 100 gradi e soprattutto ghiaccia a 0 gradi, per questo andrebbe integrata con un antigelo. Ogni due anni un esperto dovrebbe controllare il liquido di raffreddamento, che andrebbe poi sostituito del tutto ogni quattro anni.

Il liquido freni
 
È importantissimo che il liquido che riempie l’impianto idraulico dei freni non scenda mai sotto il livello indicato. Qualora ciò dovesse accadere si accenderà una spia luminosa per avvisarti, ma è sempre meglio prevenire che curare: per questo puoi controllare il livello del liquido nel piccolo serbatoio all’interno del vano motore.
Il filtro gasolio
Tra i vari controlli, anche quello del filtro gasolio è necessario per evitare l’eventuale presenza di acqua nel carburante. Bisognerebbe cambiarlo ogni 30.000 km.

Luci
 
Tutte le luci devono sempre essere funzionanti, nel momento in cui ci si rende conto che una lampadina si è fulminata è possibile anche cambiarla in autonomia, seguendo il libretto di istruzioni.

I tergicristalli
 
Tutti i cambiamenti atmosferici e un uso prolungato o inconsapevole dei tergicristalli fa sì che si usurino in fretta. Anche in questo caso si può effettuare un cambio in totale autonomia, seguendo il libretto di istruzioni.

Il liquido lavavetro
 
Per scongiurare ogni danno al parabrezza, usate solo ed esclusivamente il liquido specifico, reperibile presso ricambisti e supermercati specializzati.

Conclusioni
 
Sei inorridito davanti a questa lunga lista di interventi periodici di manutenzione ordinaria? E non abbiamo considerato gli interventi di manutenzione straordinaria! Lascia che sia la tua agenzia di noleggio ad occuparsi di queste noie e delle relative spese ad esse connesse. A prescindere dalle necessità che potrebbero insorgere, al cliente non verrà mai chiesto di pagare costi aggiuntivi. Nel canone mensile che offre, ad esempio, l’agenzia di noleggio lungo termine Rentoorent è tutto già compreso, questo permette ai clienti di essere completamente tranquilli durante tutto il periodo di noleggio, per tutte le spese relative al veicolo.

 



Potrebbero interessarti anche...